Vacanze in agriturismo in Alto Adige
Deutsch
Ricerca veloce aziende
  
Masi in Alto Adige:

Newsletter

E-Mail

Previsioni meteo

18.11
19.11
20.11

Part. IVA IT02365710215
Cookie

Agriturismo-Alto-Adige.net > Tradizione e piacere > Usanze & tradizioni > Bagno di fieno a Fiè

I Bagni di fieno a Fiè dello Sciliar

Bagno di fieno a FièA Fiè allo Sciliar gli ospiti godono il fieno profumato e l'aria fresca di campagna da oltre 100 anni. Già nel 1871 sono stati documentati i “Bagni di fieno”. In alta quota sullo Sciliar già allora i contadini dopo la fienagione dormivano sul fieno accatastato e si risvegliavano il giorno dopo, nonostante la fatica fatta, rilassati e pieni di energia. La stanchezza del giorno precedente era come spazzata via e ben presto non solamente i contadini presero un bagno al fieno. È nato così il bagno al fieno con fiori profumati e erbe aromatiche

Dal 1890 in poi la gente di Fiè allo Sciliar offrì la possibilità di prendere un bagno al fieno nei loro fienili e presto molti visitatori vennero in questa regione per farsi curare. Allora il bagno al fieno non era ancora così gradevole come lo è oggi. Avvolti fino al collo nel fieno, i pazienti dovettero sudare per circa 20 minuti a più di 50 gradi. L'assistente “bagnaiuolo”, che si prese cura degli ospiti, asciugò il sudore dalla fronte, scacciò le mosche e offrì un bicchiere di vino. Dopo il bagno gli ospiti vennero avvolti in un telo di lino.

Grazie all'applicazione di moderni metodi tecnici i bagni al fieno oggi sono molto più piacevoli. Il fieno viene falciato sullo Sciliar a quota 2845 metri e più tardi anche sull'Alpe di Siusi e portato a Fiè. Vengono scelti esclusivamente prati non concimati, dove oltre all'erba crescono anche erbe officinali, come l'arnica, il timo e la genziana. Questo fieno è ricco di cumarine, un principio attivo, che viene assorbito dalla pelle durante il bagno e che stimola il sistema immunitario.

Un'ora prima del trattamento circa il fieno secco viene inumidito. Così le erbe agiscono meglio sul corpo. Il fieno viene messo su un panno e steso in una vasca coperta con cuscini d'acqua. Il paziente si sdraia nella vasca e a sua volta viene ricoperto con altro fieno e avvolto in panni per circa 20 minuti.
In passato il bagno di fieno fu fatto principalmente per curare l'artrosi, l'ischialgia e i reumatismi, oggi soprattutto per il suo effetto rilassante e disintossicante.

Altri temi interessanti:

Aziende top

Großplonerhof ****
Luson

Eichnerhof ***
Chienes
Unterleitnerhof **
Terento

Video: contadini in Alto Adige


 
  Cliccate qui per vedere il film sui contadini in Alto Adige

Sitemap

Contatto / editoria

Direttiva privacy

Il Bagno di fieno ha le sue origini a Fiè allo Sciliar, nella regione vacanza Alpe di Siusi. Oggi è parte integrante dei trattamenti benessere di numerosi hotel.